18 Mag 2017 / 10:05

GasTrOnomica al Salone del Libro di Torino 2017. Buono da mangiare... E da pensare

Dal 18 al 22 maggio il Lingotto ospiterà la trentesima edizione della manifestazione dedicata all'editoria internazionale e al piacere della lettura. All'esordio il format di Slow Food su racconti di cibo, biodiversità, cultura alimentare e consapevolezza a tavola. Gli appuntamenti. 

GasTrOnomica al Salone del Libro di Torino 2017. Buono da mangiare... E da pensare

Dal 18 al 22 maggio il Lingotto ospiterà la trentesima edizione della manifestazione dedicata all'editoria internazionale e al piacere della lettura. All'esordio il format di Slow Food su racconti di cibo, biodiversità, cultura alimentare e consapevolezza a tavola. Gli appuntamenti. 

Leggere (e parlare) di cibo

Dove la bibliodiversità incontra la biodiversità, recita lo slogan di GasTrOnomica. E allora cominciamo a contestualizzare, cogliendo i riferimenti più espliciti: si parlerà molto di libri, garantendo spazio a una pluralità di opinioni e pensieri in libertà; e altrettanto di cibo buono, da mangiare e da pensare. Un intreccio fruttuoso tra dimensione letteraria e tavola di qualità per presentare al Salone del Libro di Torino – la 30esima edizione si apre al Lingotto tra pochi giorni, dal 18 al 22 maggio – la migliore editoria gastronomica, chiamando a raccolta tante personalità del settore che “condividono l’idea che il cibo debba essere sostenibile lungo tutta la sua filiera, da chi lo produce a chi lo consuma”. Il format esordisce quest'anno nell'ambito del più importante appuntamento italiano dedicato a chi ancora coltiva il piacere della lettura, con un nutrito calendario di incontri rivolti al pubblico generalista e ai professionisti. L'area dedicata troverà spazio all'interno del Padiglione 1, articolata in due zone tematiche complementari: Cultura Gastronomica e Officina Gastronomica. La prima delle due sarà piazza per riflettere su sostenibilità e tutela della biodiversità, agricoltura innovativa e filiera consapevole. Temi legati al consumo alimentare spiegati dagli addetti ai lavori, chef, pizzaioli, osti e imprenditori in un confronto diretto con gli autori, da Philippe Daverio Carlo Petrini, da Dario Bressanini Giovanni Nucci, a Simran Sethi. L'Officina, invece, è riservata ai professionisti che vogliono aggiornarsi su temi e problemi dell'editoria gastronomica: l’analisi delle tendenze, del successo di trasmissioni televisive legate al mondo del cibo, dall’importanza dei libri illustrati ai blog di ricette. Ma ci sarà spazio anche per i laboratori didattici, dedicati a bambini, scolaresche e famiglie. E per non dimenticare la manifestazione che ospita il format, Gastronomica sarà pure contenitore di una Libreria gastronomica internazionale che mette in fila una rappresentanza dei più importanti editori di settore dal mondo, con nuove uscite e best seller da sfogliare e acquistare. Per l'Italia Slow Food Editore (che supervisiona il progetto e presenterà al Salone la nuova collana Slow Life, ricettari attenti a stagionalità, salute, sicurezza alimentare), Gribaudo, Guido Tommasi, Gambero Rosso, Giunti, Edt.

 

L'agenda. Appuntamenti da non perdere

Tra gli appuntamenti in programma, giovedì 18 si parla di Geometria del Panino con Alessandro Frassica, Alberto Capatti e Anna Prandoni, ma pure di Pasta e Pizza senza confini in compagnia di Eleonora Cozzella, Marzia Buzzanca, Tania Mauri, Alessandra Guigoni, Matias Perdomo e Antonio Puzzi. Alle 12 il laboratorio per bimbi dai 6 ai 10 anni Alla scoperta delle api. E alle 15 il Ritratto del cuoco giovane con Marco Bolasco, Stefano Cavallito, Alessandro Lamacchia, Anna Morelli, Paolo Vizzari.

Venerdì 19 si riflette sullo spreco alimentare con il Banco Alimentare del Piemonte e Comieco, e nel pomeriggio l'Officina ospita un focus su fermentazioni e cottura a bassa temperatura. Ma si parla anche di viaggi e cibo, ristorazione collettiva intelligente, cucina mediterranea e terapie oncologiche.

Nella terza giornata, sabato 20, editori a confronto sul palco, degustalettura con Adriano Giannini, il dialogo tra narratori che amano il cibo, lo scrivono e lo descrivono con Matteo Codignola, Sara Porro, Luca Iaccarino, Giovanni Nucci.

Domenica 21 è il giorno delle sante pietanze, della digressione sul mondo del vino con Tiziano Gaia, Luigi Moio e Fabio Pracchia per imparare nuovi modi di degustare, del binomio cibo e arte accompagnati dalla narrazione di Philippe Daverio.

Si chiude lunedì 22 con la critica “ a km 0”, il laboratorio per conoscere e degustare il burro, il Trattato sui vini di Arnaldo da Villanova, ricettario alchemico per l'elisir di lunga vita.

 

Gastronomica al Salone del Libro | Torino | Lingotto, Padiglione 1 | www.salonelibro.it/it/salone-2017/gastronomica.html

 

a cura di Livia Montagnoli

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Dal 1986 ad oggi

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition